[PARLIAMO DI VIDEOGIOCHI] Siamo sinceri, i videogiochi istigano alla violenza! - La tomba per le lucciole

[PARLIAMO DI VIDEOGIOCHI] Siamo sinceri, i videogiochi istigano alla violenza!

Da qualche settimana a questa parte sono ritornate in voga le critiche da parte dei mass media ai videogiochi a causa di alcune notizie di cronaca che vedono protagonisti dei ragazzi amanti dei videogame. Ovviamente si è aperto un forte dibattito e oggi vorrei dare il mio modesto parere. Si, i videogiochi istigano alla violenza!
Ebbene si, lo ammetto, per me i videogiochi istigano alla violenza, perché non appena avvio la mia console sento che non c'è più niente che possa fermarmi, sento che non esistono più regole che mi impediscono di fare questo o quello o nessuno che mi giudichi per le mie scelte, in pratica mi sento libero! E così si dà inizio alla "festa": Uccido uomini, donne, vecchi, bambini, mostri e chi più ne ha più ne metta! Distruggo qualsiasi cosa che mi capiti per mano per il puro gusto di farlo! E mi piace, eccome se mi piace! Ho il mondo nelle mie mani, nessuno può fermarmi.
Poi però finisce il "mio tempo" e chiudo la mia console. Ritorno nel mondo reale, e sapete, questo mondo reale non mi sta affatto stretto. E' vero, ci sono regole, persone che ti giudicano e altre che ti dicono cosa fare, ma mi piace. Ma c'è una cosa di questo mondo che noi videogiocatori riusciamo capire ed altri (sapete chi) non riescono ad afferrare: Noi questo mondo lo comprendiamo! Sappiamo perfettamente perché ci sono queste regole, perché le persone ci devono giudicare e perché ci devono dire cosa fare. Nel mondo c'è una certa "armonia" da mantenere, un'armonia ricca di bellezza che non intendiamo scalfire. Per quanto nei videogiochi ci sia un mondo "libero" che ci diverte sappiamo che il mondo reale è anche migliore e ,ovviamente, non intendiamo rovinarlo! 

Ho aperto l'articolo dicendo che i videogiochi istigano alla violenza e lo penso davvero, ma non ho aggiunto un "piccolo" dettaglio: I videogiochi istigano alla violenza nei videogiochi! E' nel mondo virtuale che ci lasciamo prendere "dall'ignoranza" e facciamo le peggio cose, non nel mondo reale e le motivazioni le ho espresse poco fa.
Per noi videogiocatori è veramente frustrante vedere come ogni piccolo caso, che ha al suo interno un ragazzo che gioca ai videogiochi, diventi un buon motivo per alzare le armi contro tutto il mondo videoludico. La critica non ha un minimo di logica considerando che sono a milioni le persone che giocano ai videogame. Se dovessimo seguire il loro ragionamento allora ogni giorno dovrebbero esserci delle vittime e come possiamo ben vedere non è così, quindi sono solo critiche gratuite per infangare un mondo che non è apprezzato da tutti.
Per finire, ma non meno importante, vorrei dire una cosa: Perché fare di tutta l'erba un fascio? E' vero, numerosi sono i videogiochi violenti, ma non sono tutti! Esiste un numero piuttosto corposo di giochi che al suo interno non hanno un minimo di violenza. Voi dovreste essere le persone che informano il popolo, ma mi rendo conto che riuscite a fare una disinformazione senza eguali.
Vorrei concludere con una domanda per voi: Ma non vi vergognate nel ridicolizzare così tanto il vostro lavoro? Probabilmente avete sudato per arrivare fin lì e ora cosa ne state facendo di questo lavoro? Spero che con il tempo riusciate a riscoprire il valore del vostro mestiere. 

Nessun commento

Powered by Blogger.