[RECENSIONE] "Civilization VI": Lo strategico evoluto. - La tomba per le lucciole

[RECENSIONE] "Civilization VI": Lo strategico evoluto.

Benvenuti in questo nuovo capitolo della rubrica "Videogiochi consigliati", rubrica dove vi consiglierò vari giochi, per lo più poco conosciuti, che sono riusciti ad impressionarmi già dalle prime ore di gioco. Da notare che ogni episodio potrebbe essere diviso in più parti: una parte iniziale dove vi espongo le mie considerazione "a caldo", ed una seconda dove vi espongo le mie considerazioni finali a gioco concluso. In questo modo spero vivamente di riuscire a farvi scoprire qualche titolo interessante.

Il titolo che voglio presentarvi oggi è Civilization VI.


Eccoci qui con il primo gioco strategico delle rubrica "Videogiochi consigliati": Civilization VI.
Sapete, prima di "incontrare" Civilization avevo in mente un mio prototipo di gioco storico\strategico perfetto o quasi, e potete immaginare la mia meraviglia quando molte delle caratteristiche che avevo in mente le ho ritrovate in questo gioco.
In questi anni si sono visti sul mercato solo giochi incentrati esclusivamente sulla guerra o esclusivamente sulla politica, Civilization invece, è quel videogioco che è stato in grado di mettere insieme le due cose ottenendo un risultato magnifico, inoltre, ritroviamo una caratteristica particolare: Il concetto reale di gioco! Strano a dirsi vero? Ma riflettendoci un po' vi renderete conto che i videogiochi stanno puntando quasi tutti verso la simulazione perfetta della realtà. Civilization, in questo senso, fa un passo indietro, mettendo in pratica delle vere e proprie regole da rispettare. Il tutto però, non toglie divertimento al gioco, anzi, lo rende più interessante e ti porta a sviluppare strategie particolari. Ci si ritrova in una situazione particolare infatti, che da quasi la sensazione di portare avanti una partita a scacchi: Ogni giocatore nel suo turno ha la possibilità di spostare le sue "pedine" (Soldati, mercanti, costruttori, scout ecc..) e ogni pedina ha possibilità di movimento limitate e abilità differenti, esattamente come gli scacchi!
Oltre al movimento, durante i turni a noi concessi, abbiamo la possibilità di sviluppare la nostra civiltà come meglio crediamo, sia dal punto di vista politico, scegliendo strategie che consentono lo sviluppo economico e militare, sia da un punto di vista scientifico, consentendo alla tua civiltà di sviluppare nuove attrezzature e strutture, ma anche da un punto di vista culturale, importante per i contatti con le popolazioni vicine. Proprio questi contatti saranno fondamentali durante al gioco, infatti ,applicando le nostre strategie nel migliore dei modi saremo in grado di creare alleanze e rapporti commerciali con le altre civiltà che saranno importanti per lo sviluppo della nostra città, d'altra parte però, applicando politiche aggressive, i nostri "vicini di casa" non esiteranno a denunciarci e a dichiararci guerra causandoci non pochi grattacapi ed è questa forse la caratteristica più intrigante del gioco: Ammettiamolo, nei giochi storico-strategici quasi sempre abbiamo pensato solo ed esclusivamente ad attaccare qualsiasi cosa non appartenesse alla nostra civiltà mettendo a ferro e fuoco l'intera mappa. Civilization invece ferma la nostra furia bellica e ci porta a ragionare, a capire che la guerra non è la soluzione migliore per quanto intrigante possa essere, non a caso infatti, se dovesse scoppiarne una, le trattative di pace non tarderanno mai ad arrivare. Se vogliamo, sotto questo punto di vista il gioco offre anche uno "spunto educativo", far capire bene che oltre alla guerra si hanno altre soluzioni come la diplomazia, che consente di creare nuovi rapporti utili sotto ogni punto di vista, ma anche il rispetto stesso per chi ci sta vicino.

Insomma, Civilization è questo e molto più, sarebbe fin troppo difficile spiegarvi le numerose meccaniche che presenta, ma vi posso assicurare che se oggi volete giocare ad uno strategico e la vostra scelta ricadrà su Civilization, non ne rimarrete affatto delusi e trascorrerete piacevolmente le vostre ore di gioco.


Nessun commento

Powered by Blogger.