[RECENSIONE] "Ori and the blind forest": La poesia in un gioco - La tomba per le lucciole

[RECENSIONE] "Ori and the blind forest": La poesia in un gioco

Benvenuti in questo nuovo capitolo della rubrica "Giochi consigliati", rubrica dove vi consiglierò vari giochi, per lo più poco conosciuti, che sono riusciti ad impressionarmi già dalle prime ore di gioco. Da notare che ogni episodio potrebbe essere diviso in più parti: una parte iniziale dove vi espongo le mie considerazione "a caldo", ed una seconda dove vi espongo le mie considerazioni finali a gioco concluso.In questo modo spero vivamente di riuscire a farvi scoprire qualche titolo interessante.
In questo primo capitolo voglio proporvi Ori and the blind forest.


Ori and the blind forest è un platform in 2D, single-player, che narra le vicende della piccola Ori, uno spirito guardiano della foresta che in una notte tempestosa si è dispersa. Non voglio dire altro riguardo la trama, perché una delle caratteristiche interessanti del gioco è il doverla capire. Il gioco si presenta infatti, con delle soundtracks orchestrali davvero affascinanti che consentono di immergerti nell'atmosfera del gioco, però, per il resto, è quasi completamente in silenzio, solo una voce narrante di tanto in tanto si farà sentire per darvi delle indicazione sul prosieguo del gioco, lasciando al giocatore il compito di svelare passo passo la trama.
Ad un impatto audio davvero piacevole va ad aggiungersi un impatto visivo straordinario: Si, lo so, in molti si saranno fermati al "platform in 2D" dato che questo genere di gioco è veramente sottovalutato, sia nel gameplay ma soprattutto nella grafica. Ma a voi che siete rimasti voglio dire che in questo gioco la grafica è quasi poetica: Numerosi i dettagli, intrigante il continuo movimento degli elementi, colori vivaci e ben disposti sullo schermo, se poi abbinate il tutto con la leggiadria dell'audio siete davanti a qualcosa di spettacolare e mentirei se dicessi che non mi sono mai soffermato sulla schermata iniziale ammirando suoni e immagini.





Ma attenzione, Ori and the blind forest non è solo grafica e audio, il gioco infatti ha un gameplay di tutto rispetto e particolarmente intrigante, dando l'idea di essere un continuo crescendo: Si parte con Ori che ha la sola capacità di saltare, man mano nel gioco però, si assumono numerose abilità, alcune indispensabili per il proseguo del gioco, altre invece vengono apprese in base alla volontà del giocatore. Così facendo ogni scenario che si presenterà sarà sempre più complicato e numerose saranno le combo da eseguire per poter andare avanti. Badate bene: Non è il classico giochino per bambini di 3 anni che finireste in mezza giornata: impegno, prontezza dei riflessi, capacità di prendere decisioni in frazioni di secondo, astuzia, sono tutti elementi indispensabili per questo gioco. Se non ci credete, provatelo, ne rimarrete piacevolmente colpiti.


Link per acquistare:  Ori And The Blind Forest

Nessun commento

Powered by Blogger.