[PARLIAMO DI CINEMA] "Spider-Man: Homecoming": papà mi compri la tuta nuova? - La tomba per le lucciole

[PARLIAMO DI CINEMA] "Spider-Man: Homecoming": papà mi compri la tuta nuova?


Dopo aver parlato del trailer di Justice League, parliamo della risposta di casa Marvel al trailer del film corale che dovrebbe dare un vero inizio al DC Extended Universe.

Trailer molto convincente, dinamico, molto accattivante, in pieno stile Marvel. Forse viene mostrato un po' troppo ma nel complesso davvero ben fatto. Molte chicche per gli amanti dei fumetti e non, con degli elementi che già da subito caratterizzano questo nuovo "Spara-Ragnatele" e in particolare la sua tuta.

Apprezzo il volto di Tom Holland nei panni di Spider-Man, e questo trailer mi ha convinto ancor di più. L'attore mi da davvero l'idea di essere... l'Uomo Ragno. La cura per le movenze, l'intonazione e l'impostazione grafica del film restituisce bene l'ambiente che questo supereroe dovrebbe creare attorno a se stesso. 



Altra nota di merito per Michael Keaton che nei panni di Avvoltoio fa davvero una bella figura, merito soprattutto della sua espressività che personalmente mi ha sempre messo angoscia. 

Purtroppo Jon Watts ha alle sue spalle un film del "calibro" di Clown(2014), una vera pagliacciata(questa battuta probabilmente non faceva ridere già nel 2013), e questo non fa che aumentare le mie perplessità per quanto riguarda ciò che dovrebbe essere alla base di questo film: l'azione. Spesso e volentieri i film d'azione negli ultimi anni vengono girati con un montaggio esasperato con l'errata convinzione che ciò conferisca un'impronta adrenalinica alle scene d'azione, che risultano invece confusionarie e decisamente non godibili. In un film sull'Uomo Ragno dunque è essenziale girare delle buone scene d'azione, considerando che in questa pellicola vedremo affrontarsi principalmente personaggi che non stanno mai coi piedi per terra. Giudicare la regia da un trailer è pressoché impossibile in quanto ciò che è mostrato non sono altro che velocissimi frammenti montati in maniera ancor più veloce.

Ho apprezzato molto ciò che viene mostrato riguardo il rapporto di Peter Parker con Tony Stark, in quanto il ruolo di "padre" potrebbe conferire a quest'ultimo più sfaccettature e diversi spunti per una crescita personale che potrebbe poi definitivamente maturare in Avengers: Infinity War. D'altra parte spero che la sceneggiatura di questo film si concentri sul processo di crescita di Peter che, ancora inesperto, dovrà trovare il suo posto negli Avengers.

Ciò di cui invece ho paura è che il film possa vertere eccessivamente sulla figura di Iron Man, che consolidato nella mente degli spettatori da anni, ha davvero bisogno di poco per rubare la scena al protagonista di questa pellicola. Ho inoltre paura che il film non voglia osare, come succede negli ultimi anni in casa Marvel. Apprezzerei maggiormente un tentativo come quello di "Batman v Superman: Dawn of Justice", che, pur essendo disastroso, ha avuto il merito di aver provato a dare un'impronta peculiare alla sua storia. 

Il Marvel Cinematic Universe ormai ha capito di non aver più bisogno di innovarsi, basta semplicemente buttare sullo schermo i suoi personaggi per ottenere il plauso del pubblico in qualsiasi circostanza. Ha provato a svoltare con Capitan America: Civil War(2016), fallendo proprio perché non abbastanza convinta di ciò che il film sarebbe dovuto(o avrebbero voluto) essere. Conscia di ciò che è accaduto negli ultimi anni nei suoi studi e soprattutto negli studi del DC Extended Universe, potrebbe cogliere i giusti insegnamenti e, implementandoli a ciò che già sono capaci di fare, creare qualcosa che a modo suo abbia degli elementi che possano renderlo riconoscibile e unico in questa gigantesca serie TV cinematografica che non dimostra di voler mostrare la propria fine ancora per molti anni.

10 commenti:

  1. Visto il trailer e come te ci ho visto troppo Iron Man.
    Per fortuna compensa un attore che SEMBRA davvero giovanissimo, un liceale.
    Come dico sempre, vorrei che il tono fosse come quello di Spidey, serie a fumetti recentissima (e recentissimamente chiusa), che era un piccolo gioiellino.
    E in un episodio c'era anche Iron Man a fare quasi da padre a Spidey. Ecco, fosse così, sarebbe perfetto.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I presupposti per fare un buon film ci sono tutti. Però, ovviamente, i trailer sono fatti appositamente per ingannare, e il rischio che il film penda troppo dal lato di Stark c'è tutto. Non conosco i fumetti quindi non so a quale serie tu ti riferisca, però ti ringrazio, andrò subito ad informarmi :)

      Elimina
  2. Eh si, il buon Tony spesso è un po', come dire.. ingombrante!
    Detto questo, non vedo l'ora di gustare questo film: grande attesa soprattutto per Keaton :)

    Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il personaggio di punta di casa Marvel dal 2008, la sua presenza non può passare assolutamente inosservata. Spero solamente che non sia eccessivamente sotto i riflettori, altrimenti potrebbe ripetersi qualcosa come in Avengers(2012), estremamente "Stark-centrico".

      Elimina
  3. Tutto vero, ma se è un'occasione per divertirsi al cinema io non la butto. Poi giudicheremo! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, l'occasione non va sprecata perché la Marvel fino ad ora non ha fatto brutti film. Alcuni mediocri, ma mai brutti, e questa è in un certo senso una consolazione

      Elimina
  4. Ho finito da poco giorni di vedere la trilogia di "Iron Man". Mi piace il personaggio di Tony Stark, e non vedo l'ora di vedere questo film!😊 Grazie per l'invito, ho accettato con molto piacere!😊 Mi iscrivo come vostra lettrice fissa su Blogger.😊
    http://gattaracinefila.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Il personaggio di Tony Stark è indubbiamente uno dei più carismatici, se non il più carismatico dell'universo Marvel. Il film però si chiama "Spider-Man", non "Iron Man", speriamo dunque che non esagerino con la sua presenza

    RispondiElimina
  6. Sai, vedendola così: ho abbastanza interesse a vederlo.
    Ma la scimmia non è urlante, è solo curiosa... Spero di ricredermi nella visione del film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in due. C'è dell'attesa da parte mia ma non così tanta.

      Elimina

Powered by Blogger.